DONAZIONI POST INCENDIO

Dopo circa 2 mesi dall’incendio che ha interessato le colline pegliesi e la villa Durazzo Pallavicini, si stanno stimando i danni subiti dalla parte alta del parco, quella relativa al II atto del racconto romantico di Michele Canzio.
Purtroppo oggi, accanto ai danni procurati direttamente dal fuoco, si contano quelli procurati dalle masse d’acqua di mare mista ai ritardanti chimici che, pur capaci di spegnere il fuoco, hanno dimostrato di essere per le piante un vero e proprio diserbante. Gli sforzi profusi per evitare che il fuoco arrivasse alle centinaia di giovani piante inserite per ricreare la massa mediterranea attorno al Castello e al Mausoleo si sono in una qualche maniera dimostrati vani. Centinaia di cisti, citisi, eriche, callune, giovani viburni e corbezzoli in parte acquistati dall’Associazione AMICI di VILLA DURAZZO PALLAVICINI con i proventi delle visite guidate ai cantieri, stanno perdendo le foglie e muoiono come se fossero stati bruciati.
A questo danno vegetazionale si sommano danni strutturali ai pendii, alle opere di ingegneria naturalistica e al percorso sommitale sotteso tra il Mausoleo del Capitano e il Cancello di accesso sito dietro all’antica casa di caccia.
Le opere di ripristino verranno realizzate dal comune di Genova affrontando innanzi tutto le sistemazioni strutturali; l’Associazione AMICI di VILLA DURAZZO PALLAVICINI, si fa pertanto portavoce di una raccolta di fondi mirata all’acquisto delle oltre 1000 piante arbustive che servono per poter risanare le scenografie del Castello e del Mausoleo del Capitano.
Tutti coloro che intendono contribuire a questo progetto possono contattare l’associazione ai seguenti recapiti:
mail: amicivillapallavicini@gmail.it
cell: 329 5332167
O effettuare un versamento al conto corrente intestato a:
A.P.S. AMICI di VILLA DURAZZO PALLAVICINI
IBAN: IT 49 I 03359 01600 100000079109

A richiesta, l’associazione potrà rilasciare una ricevuta per “erogazione liberale”, la quale dà diritto alla detrazione fiscale del 19%.